È il momento di comprare azioni Total?

Categorie Azioni consigliate

Total è una compagnia petrolifera e del gas. La Società opera nei settori delle energie rinnovabili e della generazione di energia. È impegnata in vari settori dell’industria petrolifera e del gas, tra cui upstream (esplorazione, sviluppo e produzione di idrocarburi) e downstream (raffinazione, petrolchimica, specialità chimiche, commercio e spedizione di petrolio greggio e prodotti petroliferi e marketing).

È una delle prime quattro aziende mondiali operanti nel petrolio e nel gas naturale e fu fondata nel 1924 con il nome di Compagnie Française des Pétroles.

Il titolo è dunque uno dei più importanti al mondo ed è compreso nel listino dei titoli francesi più importanti, il CAC 40, ma soprattutto nell’EuroStoxx 50, un vero e proprio termometro della situazione finanziaria europea. Si tratta quindi di uno di quei casi di studio che non può mancare all’interno della vostra operatività, come avevo precedentemente descritto qui.

La Total è presente come distributori di benzina su tutto il territorio italiano ed europeo

Storico delle quotazioni

Il titolo Total è considerato adatto sia ad un’operatività di breve termine, per via della sua alta liquidità e volatilità, sia perché è un titolo estremamente solido, che paga un regolare dividendo annuo stimato mediamente in 2,72 euro per azione ogni anno: vuol dire che, considerati i prezzi attuali, rende mediamente oltre il 5% annuo e fa gola a coloro i quali vengono in gergo classificati come “cassettisti“.

Seguendo la dinamica dei prezzi, possiamo notare che il titolo è ben comprato in area 30-35 euro ed è ben venduto in area 55-60 euro per azione, per cui dai livelli attuali siamo un po’ nella terra di nessuno.

Consenso degli analisti finanziari

Le principali banche d’affari sono molto ottimiste sul futuro del titolo Total, al punto tale da assegnargli la raccomandazione Outperform, destinata a quei titoli da detenere in portafoglio, senza però eccedere nell’esposizione. Ci sono ottime prospettive di crescita per il titolo: gli analisti stimano un prezzo obiettivo di circa 60 euro per azione, che corrisponde a circa il 15% di rialzo dai prezzi attuali.

Il settore, del resto, è uno di quelli che sta sovra performando il mercato globale, basti pensare alla performance di Eni o Enel sul mercato italiano. Le energie rinnovabili rappresentano più che un’alternativa all’era del carbon fossile e sono seriamente prese in considerazione, soprattutto in quella parte di mondo interessata al problema dell’inquinamento atmosferico, responsabile dei cambiamenti climatici a cui stiamo purtroppo assistendo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *