Cosa valutare per scegliere il miglior broker online

Categorie Broker opinioni
broker

I broker online svolgono la funzione di intermediario tra voi e il mercato pertanto devono rispettare alcuni requisiti essenziali. In rete, oggi, è possibile selezionare tra centinaia di broker diversi per cui sarà nostra cura andare ad esaminarli un passo per volta e farne una breve recensione.

Oggi, però, ci occupiamo, più in generale, di quelle che devono essere i requisiti fondamentali di un broker online, che deve essere il mezzo adatto a raggiungere il vostro fine, ovvero quello di guadagnare con il trading online.

Il broker deve rispettare certe condizioni, ma non può sostituirvi in quello che è il vostro dovere: senza studio, senza applicazione e disciplina, infatti, il broker non può essere ritenuto responsabile dei vostri fallimenti.

Broker regolamentati: come riconoscerli

Quando si va a scegliere il broker online con cui effettuare le vostre prime operazioni di trading, la prima cosa da fare è verificare che sia tutto in regola. Questo vuol dire che il broker deve essere autorizzato e regolamentato dalle autorità di vigilanza in materia di investimenti finanziari. Le più importanti sono la FCA di Londra e la CySEC di Cipro, sede della maggior parte delle società di servizi finanziari. Consultate, inoltre, il sito della CONSOB, che si occupa di autorizzare le società finanziarie ad espletare o meno le proprie funzioni sul territorio italiano. Sul sito è presente anche una blacklist con tutti i broker considerati scam, ovvero delle vere e proprie truffe.

Il conto demo e il ruolo della formazione didattica

Un broker online che si rispetti deve fornire ai suoi clienti un conto demo. Che cos’è? E’ una piattaforma con le stesse funzionalità che avrebbe quella a denaro reale, ma che funziona con soldi virtuali. Questa sarà la vostra palestra, utile ad un allenamento che porti al miglioramento della vostra strategia di trading. Solo se sarete in grado di essere profittevoli con il paper trading, avendo cura di registrare i vostri guadagni giornalieri su un foglio elettronico, potrete passare al conto con denaro reale. E’ questo anche il motivo per cui invitiamo ad utilizzare il conto demo come se fosse un conto a soldi veri, evitando quindi di fare delle operazioni random o con un money management troppo aggressivo da poter poi essere riprodotto nella realtà.

Il conto demo  rappresenta la pratica ed essa, come sempre, va abbinata alla teoria: i broker online devono fornire ai clienti quel materiale didattico necessario a comprendere, dapprima, le nozioni fondamentali del trading online per poi diventare progressivamente sempre più specifiche. Un buon esempio di broker online lo trovate recensito qui.

Se incontrate un broker che non abbia le suddette caratteristiche, ignoratelo perché vuol dire che non ha sufficientemente a cuore il destino dei suoi clienti e dunque non si cura del fatto che potrebbero perdere i loro fondi.

Quando scegliete un broker online, verificate anche che la piattaforma sia disponibile per dispositivi mobili: in questo modo avrete sempre i vostri investimenti sotto controllo

Il conto demo e il ruolo della formazione didattica

Il passo successivo è quello di controllare che il broker scelto abbia una piattaforma di trading di facile comprensione ma che permetta, allo stesso tempo, di essere personalizzata liberamente.

I broker più importanti mettono a disposizione la MetaTrader, la Pro Real Time o altre piattaforme proprie del broker. Come dicevamo, la cosa importante è che consentano di caricare grafici comprensibili e che siano dotati di quegli strumenti di analisi tecnica idonei al riconoscimento di un trend in atto.

Un broker che si rispetti, inoltre, ha un’assistenza clienti multi-livello che svolge il suo lavoro 24 ore al giorno, come il caso del broker online Plus500, da noi precedentemente esaminato. Evitate quei broker che hanno assistenze che non rispondono durante gli orari serali, o peggio non sono disponibili via live chat o per telefono. Cercate di comprendere, infine, se il loro interesse è quello di aiutarvi o, piuttosto, di vendere pressandovi nel depositare più fondi e nell’aumentare la vostra esposizione sul mercato.

Concludendo…

Queste sono alcune delle caratteristiche fondamentali di un broker. Se volete approfondire la questione, sfogliate le pagine di questo sito: al suo interno troverete, infatti, le principali recensioni dei broker online con le opinioni dei traders su quali sono quelli consigliati e quali sarebbe meglio evitare. Sempre all’interno di questo interessante portale, troverete anche preziose informazioni sui titoli azionari più caldi, la trattazione dettagliata delle criptovalute più liquide e approfondimenti dedicati alla spiegazione del funzionamento della Borsa e dei patterns di analisi tecnica più comuni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *